6 curriculum creativi che anche tu puoi usare

Stanco del solito curriculum noioso? Vuoi invece usare un bel modello di curriculum creativo per assicurarti che il datore lo legga?

Ecco 6 curriculum creativi e imperdibili che hanno fatto trovare lavoro in poco tempo ai rispettivi proprietari.

1 – Il libro-curriculum

Questo geniale modello viene da Brian Moose, un manager che ha lavorato per Toyota e Disney. Per ottenere il suo attuale lavoro, ha inviato fisicamente un libro rilegato a mano e curato in ogni minimo dettaglio. Visto che lavora come direttore del design, ha pensato bene di dimostrare la sua abilità fin dal modello di curriculum molto creativo.

Ecco alcune immagini:

curriculum creativi

moose32

moose222

unique22

intuit22

2 – Il lego-curriculum

Questo modello, ideato da Kendra Wiig, è stato spedito con un unico obiettivo in mente: trovare lavoro presso una compagnia che stava realizzando un gioco basato sui Lego. È uno dei curriculum creativi più simpatici che abbia mai visto.

Anzitutto, qui nota la specificità: Kendra ha creato un curriculum da inviare a una sola azienda, e questo le ha permesso di renderlo unico. Questo va a contrapporsi con il curriculum generico inviato a treno a ogni azienda esistente, che ormai non viene più letto.

Secondo, il formato: Kendra ha ricostruito il logo della compagnia in Lego, infilandoci il proprio curriculum cartaceo in bocca. Come minimo, hai la certezza che il datore leggerà quello che hai scritto.

resume15

3 – Il curriculum in tela

Questa è un’idea fantastica di Mellissa Washin, che ha scoperto un modo semplice ma efficace per essere sicura che i datori leggessero il suo curriculum: invece di stamparlo su carta, lo ha stampato in tela ricamando alcuni dettagli.

Rispetto a un invio normale prende solo qualche minuto in più (se sai cucire), ma questo è un bene: significa che non hai abbastanza tempo di inviare decine di curriculum al giorno, quindi devi selezionare gli invii solo per le aziende presso le quali hai possibilità reali.

Se il tuo lavoro riguarda in qualche modo la creatività e sai cucire, usare un modello in tela garantirà la lettura da parte del datore.

resume17

4 – Il curriculum su Google Maps

Se invece vuoi lavorare nell’ambiente informatico puoi usare Google Maps come curriculum, soprattutto se hai lavorato all’estero. È un’idea semplice da implementare, che dimostra la tua bravura con il computer e la tua creatività.

Puoi prendere spunto dall’autore Ed Hamilton, e vedere il suo curriculum a questo indirizzo.

5 – QR curriculum

I codici QR sono quei quadrati con punti bianchi e neri che ogni tanto vedi in giro, come questo:

default_qrcode

Possono essere letti con un’app apposta sullo smartphone, e compere diverse azioni. Di solito, ti portano a un sito web.

Puoi ottenere un codice QR gratis a questo indirizzo, e includerlo nel tuo curriculum con un link verso il tuo sito internet o pagina Linkedin. Fantastico se lavori nell’informatica.

Ecco un esempio di come includere il codice QR nel tuo curriculum (puoi anche metterlo nella lettera di presentazione):

qr

6 – Il curriculum Adwords

Questa è genialità pura, forse il migliore dei curriculum creativi. Alec Brownstein ha usato la pubblicità di Google Adwords per trovare lavoro con un investimento di 6 dollari (circa 4 euro).

Adwords ti permette di mettere inserzioni pubblicitarie a pagamento nelle ricerche di Google, a costi spesso irrisori. Così Alec ha deciso di creare delle inserzioni per il nome dei manager nella compagnia per la quale voleva lavorare, così da attirare la loro attenzione quando cercano il loro nome su Google (sì, lo fanno tutti).

Quindi, se volessi lavorare per Rossi SPA e i due proprietari fossero Mario Rossi e Luigi Rossi, metterei un’inserzione pubblicitaria con Adwords per le parole Mario Rossi e Luigi Rossi. Così quando Mario (o Luigi) cerca il suo nome su Google, lì in alto vedrebbe l’inserzione  mia con scritto qualcosa del tipo “Mario Rossi, cercarsi su Google è divertente, assumermi lo è ancora di più.”

Se Mario Rossi facesse click su quel link, andrebbe a una pagina sul mio sito internet specifica per Mario Rossi, in cui spiego perché dovrebbe assumermi.

Ecco un riassunto video dell’esperimento di Alec (in inglese):

Comments

  1. Francesca says:

    Davvero geniali! Dopo anni passati in Studi di commercialisti desidero intraprendere una nuova attività’ nell’ambito import export!
    La creatività’ non è il mio forte essendo abituata alla costanza e perseveranza! Notti davanti al PC e studio fino all’esasperazione! Ci provo devo creare un CV accattivante!

    • Stefano says:

      Ciao Francesca. Guarda, alla fine creatività non significa altro che copiare, unire, modificare e adattare quello che hanno già fatto gli altri. Puoi senza problemi prendere uno di questi modelli e usarli, se ritieni opportuno. 😉

  2. Stefano, di solito i tuoi consigli sono utili e precisi, ossia efficaci, ma stavolta hai veramente esagerato. Un post del genere va bene il 1 aprile, non a novembre. Capisco un’azienda dello spettacolo o del marketing che assuma un creativo, ma di quanti posti stiamo parlando? La maggior parte delle Aziende che ancora assumono cercano addetti alla vendita in prima battuta, e subito dopo addetti alla produzione della merce del servizio. Prova a mandare uno di questi CV a un Direttore Commerciale, a un Capo Tecnico o a un responsabile area HR. Se ti telefona, è per invitarti a non prenderlo per i fondelli

    • I primi 3 sono più per i creativi, questo sì, ma i modelli 4, 5 e 6 sono stati usati con estremo successo per posizioni manageriali serie e importanti. Di sicuro questi modelli servono per far notare un curriculum, ma se lo stesso è poi vuoto di contenuto, il risultato sarà lo stesso (negativo).

      La cosa più importante che voglio far capire è che il curriculum in carta è solo una delle alternative, e nemmeno la migliore, per presentarsi al datore.

  3. Credo che il post di Stefano fosse volutamente forzato, una simpatica provocazione. Il messaggio di fondo è chiaro: capisci per chi vuoi lavorare, e mandagli qualcosa che gli dimostra che tu sei “esattamente” ciò di cui lui ha bisogno per sviluppare il suo business. Quindi sì, ok, se ti proponi come creativo manda un curriculum originale, se ti proponi come grafico pubblicitario una brochure di presentazione di te stesso, se ti proponi come filmaker è pacifico che devi mandare un videocurriculum. Ma se vuoi lavorare dal Commercialista o in una fabbrica, beh, molto meglio usare cifre per far vedere la tua validità in termini di produttività e business

  4. Ciao a tutti
    Con un’esperienza di 8 anni nel settore, la nostra struttura pronta a mettere in atto un sistema affidabile e legale, per facilitare la fornitura in modo che il cliente è più sicuro. Pertanto, se si dispone di impatto con il mondo bancario,difficoltà finanziarie ,il progetto, di costruzione o di altri ,non si preoccupano di più fare . Arianna Pisani al vostro servizio per aiutarvi . Diamo prestiti che vanno da 5000 € 945000 di EURO, con un piano di
    rimborso studiato secondo le possibilità . 2% di tasso di interesse su ogni importo…
    si prega di contattarci in caso di necessità .
    mail: aarianapisani@gmail.com
    Siamo disponibili a richiesta

Speak Your Mind